Dalla torrefazione artigianale il più autentico caffè italiano

Siamo nell’Italia del dopoguerra, a Velletri, nella zona dei Castelli Romani, mentre ferveva la ricostruzione dei numerosi edifici distrutti dai bombardamenti, quando Flavia Pace, rimasta vedova, decide di rimboccarsi le maniche e di reinventarsi la vita con i suoi giovani figli Antonico e Maurizio Vidili, iniziando a conoscere le tecniche della tostatura del caffè, facendole proprie e sperimentando anche nuovi e innovativi scenari.

Così nel 1956 nasce la torrefazione che coinvolge e appassiona i giovani fratelli Antonico e Maurizio. La loro ricerca nel selezionare le migliori qualità li porta a iniziare l’importazione di caffè crudo dai luoghi d’origine, al fine di raggiungere quel mix perfetto che non conosce la ben minima flessione verso l’amaro pungente e fastidioso ma solo quei gusti rotondi, corposi e appaganti che permangono a lungo. Il vero gusto del più gratificante caffè Italiano.

La ricerca di migliorare e di sperimentare senza tregua, oggi come allora, ha contaminato anche la nuova generazione:  Francesca, Diego ed Emanuele Vidili, hanno fatto di questo mestiere la loro missione di vita con la medesima passione e l’orgoglio di produrre una vera Eccellenza.

Per saperne di più incontriamo Emanuele, ci facciamo emozionare da questa storia di famiglia e di lavoro assaporando una tazza di caffè che ci conferma ogni parola, ogni sfumatura, ogni aneddoto o peripezia per la riuscita di questo capolavoro. Emanuele infatti è come il suo caffè, dà emozione, è una carica di vitalità dal gusto gentile e intrigante ma equilibrato, sempre in evoluzione, ricerca nuove espressioni, nuove declinazioni per vivere sempre tra passato e futuro, tra tradizione e innovazione.

Emanuele purtroppo ha perso il papà che gli fu maestro, ma può contare sull’esperienza dell’irriducibile zio Antonico, che, incurante dell’età che avanza, è sempre impegnato in nuove sperimentazioni, nuovi traguardi, nuovi motivi di orgoglio.

Tra un racconto e l’altro, Emanuele ci mostra le materie prime e sottolinea che importa solo caffè di alta qualità anche se il mercato a volte è penalizzante. Poi ci invita ad assistere al momento “sacro” della torrefazione. Qui nasce il capolavoro. Il profumo suadente del caffè si diffonde per le vie del centro di Velletri e nessuno sa resistergli. Nella caffetteria della torrefazione a quel punto assistiamo a una sequela di voci che chiedono: “Un caffè per favore!”.

Tutto questo non dovrete solo immaginarlo, ve lo porteranno persino a domicilio ed Emanuele, in talune casistiche, è disponibile a insegnarvi ogni segreto per fare un caffè superbo e per farvi conoscere il più irresistibile piacere del caffè Italiano.

Di possibile interesse...

Puoi acquistare i prodotti dell’azienda «Vidili» nel nostro shop e pagare con queste forme di pagamento:

GO TO STORE

Il Corso al profumo di caffè

Nel giorno della tostatura, il Corso, dove è ubicata la torrefazione dell’azienda Vidili a Velletri, è inondato dal profumo del caffè appena torrefatto. La delicata fragranza si incunea anche nei vicoli e nelle piazzette confinanti ed è un percorso ideale olfattivo da seguire, come se si fosse magicamente ipnotizzati. Il processo avviene davanti ai clienti del Bar/Torrefazione, ed è diventato un rito vero e proprio per molti. Tradizioni che non vanno abbandonate. Quelle botteghe artigiane che il tempo conserva e che fanno ricco il bel paese… L’Italia che non deve sparire.